settore-storico-registro-italiano-fuoristrada-storici-logo Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici

Settore storico – Registro Italiano Fuoristrada Storici

“I veicoli che hanno fatto la storia del fuoristradismo italiano!”

settore-storico-registro-italiano-fuoristrada-storici-foto1 Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici

elementi-pagina-settore-storico Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici

settore-storico-registro-italiano-fuoristrada-storici-foto3 Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici


Il Registro Italiano Fuoristrada di Veicoli 4×4 Storici dotati di riduttore nasce dall’idea di alcuni soci della F.I.F. che intuirono la necessità di creare una sezione esclusiva al fine di raggruppare tutti gli autoveicoli appartenenti al mondo del fuoristrada che, ormai raggiunto il loro limite di età operativo, necessitavano di adeguata conservazione e rilevanza. Una sezione specifica che si assumesse il dovere di tutelare, conservare e trasmettere le caratteristiche progettuali e tecniche di questi autoveicoli, favorendo la divulgazione dell’opera di collezionismo intrapresa dai loro proprietari, che ne dovranno quindi seguire la conservazione o il restauro in maniera dettagliata e maniacale.

E’ nello scopo di questa sezione fornire tutti gli strumenti e le indicazioni dettagliate di ogni casa costruttrice di questi veicoli, che hanno fatto la storia del “fuoristradismo”, per far si di mantenerne e aumentarne il valore storico ed economico e scongiurare il loro deperimento o addirittura la scomparsa e la conseguente perdita culturale. La nostra Federazione crede fortemente che questa opera sia non solo auspicabile, ma soprattutto doverosa e obbligatoria.

Il Settore Storico della F.I.F., con il Registro Italiano Fuoristrada Storici, si prefigge di fornire indicazioni e consulenze per ogni tipo di problematica derivante dalla conservazione e restauro di questi veicoli, impegnandosi a stipulare convenzioni con carrozzerie, officine meccaniche, elettrauto e ricambisti in modo tale da ottenere prezzi calmierati per i soci che volessero intraprendere questi recuperi; contemporaneamente saranno favorite tutte le partecipazioni a manifestazioni inerenti a esposizioni statiche e non, quali ad esempio il 4x4Fest di Carrara, ormai divenuta un classico per la FIF, nonché raduni specializzati, convegni, rievocazioni storiche e/o militari o gite dalle caratteristiche strettamente turistiche.

Per aiutare la proliferazione di tutte queste attività il Settore Storico della F.I.F. intende incentivare la formazione all’interno dei Club affiliati di una “Sezione Storica”, che potrà usufruire di una serie di vantaggi, comprendenti anche l’accesso a prodotti assicurativi convenzionati F.I.F. per i veicoli di interesse storico con tariffe particolarmente convenienti. Già a partire dalle uscite editoriali del mese di ottobre 2016 due delle maggiori riviste di auto storiche, AUTO D’EPOCA e AUTOMOBILISMO D’EPOCA, hanno ospitato un “bollettino” che puntualmente e mensilmente proporrà il calendario delle attività in ambito regionale e/o nazionale; successivamente a questo notiziario si affiancheranno servizi di reportage e prove tecniche dei mezzi più rappresentativi, il primo dei quali è stato, ad esempio, presente sul numero di gennaio 2016 della rivista AUTO D’EPOCA.

Detto questo riportiamo ancora alcune indicazioni di carattere generale che dobbiamo tenere ben presenti.

Hanno diritto all’iscrizione nell’Albo del Registro Storico tutti i fuoristrada dotati di trazione integrale considerati storici, il cui proprietario è in possesso della Tessera F.I.F. in corso di validità. L’iscrizione potrà essere effettuata contattando i Responsabili indicati a fondo pagina.

Tutti i fuoristrada storici che ambiscono all’iscrizione nel Registro dovranno essere in regola con il codice della strada ed esibire, al momento della perizia, la propria originalità, anche con il restauro, rispettando tutti i canoni di costruzione originale della casa madre. Dovranno essere esibite tutte le fotografie richieste, che attesteranno la genuinità del mezzo e che saranno allegate in duplice copia sul cartaceo che rimarrà anche al proprietario. Si sottolinea che siamo attualmente in una fase ancora “progettuale” per cui potranno verificarsi delle variazioni ai regolamenti, anche in funzione di suggerimenti e consigli che auspichiamo vivamente.

elementi-pagina-settore-storico2 Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici

Nei documenti troverete la Scheda di iscrizione al Settore storico Registro Italiano Fuoristrada Storici:
Questa scheda ha un carattere puramente descrittivo e conoscitivo in quanto riguarda tutti quei veicoli di interesse storico (ultraventennali).
Compilata in ogni suo paragrafo permetterà agli esaminatori di fare un primo filtraggio di autoveicoli meritevoli a cui seguirà una fase più accurata di valutazione, che culminerà in una giornata di esame degli autoveicoli giudicati potenzialmente idonei a ricevere la CERTIFICAZIONE STORICA F.I.F.
Queste giornate saranno comunicate periodicamente dai Responsabili di Macro-area e si svolgeranno in una località in cui dovranno confluire tutti i fuoristrada pronti per le verifiche.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTARE I RESPONSABILI DELLE MACROAREE:

 


AREA NORD:

Valle D’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino A.A. Friuli V.G., Emilia Romagna

Gabriele Signorelli
349-2972457

lombardia@fif4x4.it

AREA CENTRO:

Toscana, Umbria, Marche,
Abruzzo, Molise,
Lazio, Sardegna

Simone Bindi
347-6487090

simone.bindi62@gmail.com

AREA SUD:

Campania, Basilicata,
Puglia,
Calabria.

Giorgio De Cesare
.

giorgio.decesare@fif4x4.it

SICILIA:

Isole minori
Lampedusa
Pantelleria

Gaetano Confalone
349-4200573

gaetano.confalone@fif4x4.it