finale-trci-2017-1-magliano-sabina-off-road-logo Resoconto seconda tappa TRCI

Resoconto seconda tappa TRCI

25-26 maggio 2019 POPOLI (PE)

Si è svolta a Popoli (Pe) la 2° Prova del Trofeo Regolarità Centro Italia denominata 1° Regolarità Della Maiella, organizzata dal Club Fuoristrada Maiella Adventure di Chieti, segnando il rientro di questa bellissima disciplina in terra d’Abruzzo, che tanto ha dato in passato, a questo settore sportivo della Federazione Italiana Fuoristrada. Location certamente appropriata poiché terra di motori, avendo dato i natali all’ing. Corradino D’Ascanio inventore del primo prototipo d’elicottero e della Vespa Piaggio. Diciassette gli equipaggi in gara, di cui due new entry, che si sono sfidati lungo un percorso di settantacinque chilometri tra le province di Pescara e de L’Aquila, caratterizzato da un fondo tipicamente roccioso di montagna che ha permesso la realizzazione di un itinerario particolarmente veloce essendo privo di fangaie. La gara ha avuto inizio alle ore 20,00 in punto con la partenza del primo equipaggio per poi concludersi alle ore 23:50 con l’arrivo dell’ultimo veicolo, seguita dalle premiazioni alle ore 01.30 cui hanno partecipato Maurizio Benito ANGELUCCI, Presidente del Club Fuoristrada Maiella Adventure e Adriano MESSINA Responsabile F.I.F. per il TRCI. Sin dalle prime battute si sono evidenziate le premesse per una gara avvincente, infatti, sin dalla prima P.C., se pur molto veloce e facile da navigare, i concorrenti non si sono risparmiati dandosi battaglia, con un timbro di controllo di passaggio che ha messo alla prova l’abilità dei navigatori. Nelle tappe successive non si sono avute particolari circostanze che potessero compromettere la gara degli equipaggi.
Nella Classe U1 vittoria dell’equipaggio composto da Dario MUFFOLINI e Marco BERARDI su Suzuki SJ 413, seguiti sul podio da Erik GIULIANI e Alessandro VIOTTI sempre su Suzuki Samurai 1,3, e da Dario MATRICARDI e Nicole DI FABIO su Suzuki SJ 413 1,6. I veicoli che hanno caratterizzato questa classe, hanno dato sicuramente un valore aggiunto a quelli che troviamo nella regolarità. La lotta che sembra impari nei confronti dei veicoli più potenti, è mitigata dalla leggerezza e praticità di guida che richiedono questi “piccoli” mezzi, tutto ciò senza nulla togliere alla bravura degli equipaggi che hanno interpretato al meglio un tracciato molto veloce ma impegnativo sotto l’aspetto di guida e navigazione.
Nella Classe U2 il gradino più alto del podio se l’è aggiudicato l’equipaggio Mauro SCOPA e Alessio RIZZO su Suzuki Jimny 1,3 Turbo, secondo posto per Stefano SABBI e Fabrizio ROCCUZZO Mitsubishi Pajero 3,0 V6, terzi Claudio GIATTI e Francesco CAPPARELLA su Lada Niva 2,1. Molto combattuta per la classe U2 le tre P.C. della gara, che hanno dato modo ai potenti mezzi di questa classe, di esprimere tutte le loro potenzialità.
Nella Classe U3 vittoria dell’equipaggio Stefano MORO e Tiziano MENICHINI su Mitsubishi Pajero 2,8, a seguire Daniele TRAVAGLINI e Sergio LUZZI su Mitsubishi Pajero 3,2 e Vincenzo DANTE e Federico LEZI su Mitsubishi Pajero 2,5. Questa è la classe che, nel corso degli anni dedicati a questa specialità, non ha mai deluso le attese grazie alla presenza di numerosi equipaggi, tutto ciò perché i veicoli diesel e turbo diesel sono i veicoli che più si prestano alle caratteristiche di questa tipologia di gara, dove la pronta risposta di potenza a basso regime di giri e all’occorrenza le prestazioni in termine di velocità sono premianti, e proprio in questa classe i Mitsubishi Pajero la fanno da padrone. Gli equipaggi che hanno occupato le tre posizione del podio sono ormai dei veterani della regolarità che non si stancano mai di trasmettere entusiasmo e convinzione attraverso la loro partecipazione ed esperienza. Già vincente nel finale di stagione TRCI 2018 si è riconfermato tale in questa seconda gara del 2019, l’equipaggio MORO / MENICHINI che, oltre ad arrivare primi di classe e primi assoluti, hanno chiuso a zero penalità due delle tre P.C.. Non da sottovalutare gli altri equipaggi inseguitori che hanno condotto una gara strepitosa dal punto di vista della tecnica, della navigazione e dei tempi.
Grande importanza ha avuto il cronometraggio svolto dalla Federazione Italiana Cronometristi tramite le sezioni di Pescara, Chieti e Sulmona che hanno lavorato in sinergia per un eccellente risultato. Non rimane che elogiare la precisa e professionale organizzazione del MAIELLA ADVENTURE che si è cimentato, per la prima volta, nell’organizzazione di questa tipologia di manifestazione, in collaborazione con la F.I.F. e ACI Sport, dimostrando di avere le capacità e i mezzi per gestire una gara così importante del mondo fuoristradistico. Doverosi ringraziamenti vanni rivolti anche al Comune di Popoli (Pe) per l’ospitalità e disponibilità, alla F.I.F., ad ACI SPORT, a Bussi Soccorso per il servizio sanitario d’emergenza, a Giuseppe proprietario della Riserva Rifugio Valle Reale che ha messo a disposizione l’intera struttura e a Totani Off road per il prezioso ruolo di Apripista.


PER INFORMAZIONI: Pagina Facebook | adriano.messina@fif4x4.it