finale-trci-2017-1-magliano-sabina-off-road-logo Resoconto prima tappa TRCI

Resoconto prima tappa TRCI

30/31 MARZO 2019 SANTA MARINELLA (RM)

Riparte, all’insegna del puro e sano spirito agonistico, il Trofeo di Regolarità Centro Italia by F.I.F. (TRCI) nel weekend del 30 e 31 marzo 2019, a Santa Marinella in provincia di Roma, con la gara denominata “6° S.Marinella Off Road”, organizzata dal club laziale Friends’ Club 4×4 Off Road.
La gara, con i suoi ottanta chilometri di tracciato, ha preso il via alle ore 23,00 con la partenza del primo equipaggio ed ha fatto vedere, sin dalle prime battute, che le premesse per una gara avvincente c’erano tutte, difatti sin dalla prima Prova cronometrata, se pur molto veloce e facile da navigare, i concorrenti, ben quattordici equipaggi di cui tre neo iscritti, non si sono risparmiati e si son dati battaglia. Da sottolineare le prestazioni degli equipaggi n°11 Moro/Menichini e n° 6 Sabbi/Roccuzzo, il primo ha confermato il valore dimostrato nel precedente anno, mentre il secondo ha messo in mostra la voglia di migliorare le proprie capacità nella specialità. Degna di nota la prestazione dell’equipaggio n° 2 Giuliani/Viotti, ma di loro ormai non sorprende più nulla in tal senso poiché ci hanno abituati a vederli sul podio.
Nella Classe U1, sul gradino più alto del podio si è posizionato l’equipaggio composto da Erik GIULIANI e Alessandro VIOTTI su Suzuki 1300, a seguire Dario MUFFOLINI e Marco BERARDI sempre su Suzuki 1300, terzo l’equipaggio composto da Michele ABENIACAR e Luca MACRINI su Suzuki 1600. Certamente c’è da evidenziare che i veicoli di questa classe hanno quel valore aggiunto in più che caratterizza la specialità della regolarità, ossia la capacità di poter competere con i veicoli più potenti grazie alla loro leggerezza e praticità di guida. Ciò ovviamente non sminuisce le capacità degli equipaggi che si sono ritrovati a percorrere un tracciato molto fluido, ma impegnativo sotto l’aspetto di guida e navigazione. Un evento da segnalare è l’improvvisa apertura del cofano motore per l’equipaggio n° 1 Muffolini/Berardi che ha saputo gestire con freddezza l’imprevisto riprendendo subito il ritmo di gara.
Nella Classe U2, si piazza al primo posto l’equipaggio composto da Stefano SABBI e Fabrizio ROCCUZZO su Mitsubishi Pajero 3000 V6, secondo l’equipaggio Andrea TALONI / Roberto BRIANI su Mitsubishi Pajero 3500 V6 attardato da una foratura appena pochi metri dopo l’inizio della prima P.C., chiude il podio l’equipaggio Alessandro BRAMOSI / David MARTELLA su Suzuki 1600 Turbo. Questa classe, pur non avendo avuto finora una grande partecipazione di veicoli, in questa gara ha raggiunto un numero di veicoli iscritti tale da garantire un podio di categoria completo. La novità è la conquista del primo posto di classe da parte dell’equipaggio Sabbi/Roccuzzo che, dopo aver partecipato al TRCI negli anni passati, hanno finalmente acquisito il giusto feeling unito a una comprovata esperienza di gara. Quanto detto ovviamente nulla toglie al valore degli altri concorrenti di categoria si son dati battaglia fino alla fine.
Nella Classe U3 primi Stefano MORO e Tiziano MENICHINI su Mitsubishi Pajero 2800 TDI, a seguire Vincenzo DANTE e Federico LEZI su Mitsubishi Pajero 2500 TDI, chiudono il podio Daniele TRAVAGLINI e Sergio LUZI Mitsubishi Pajero 3200 TDI. Gli equipaggi che hanno occupato le tre posizione del podio sono ormai dei veterani della regolarità che non si stancano mai di trasmettere entusiasmo e convinzione attraverso la loro partecipazione. Così come si era proposto equipaggio vincente nelle ultime gare del TRCI 2018, si riconferma tale anche in questa prima gara del TRCI 2019, parliamo dell’equipaggio n° 11 MORO/MENICHINI che, oltre ad arrivare primo di classe e primo assoluto, ha ottenuto lo straordinario risultato di aver concluso tutti i settori con zero penalità. Gara strepitosa dal punto di vista della tecnica, della navigazione e della tempistica, per gli equipaggi fuori dal podio. Da segnalare l’equipaggio Sabatini/Sabatini, padre e figlio, quest’ultimo alla primissima esperienza in gara, che con un Toyota Land Cruiser 95, ha affrontato la prova con grande entusiasmo riuscendo ad arrivare alla fine senza riportare nessun danno meccanico. A giudicare da quanto si sono divertiti, sicuramente li rivedremo sui campi di gara.
Non rimane che elogiare la precisa e professionale organizzazione del Friends’ Club che anche quest’anno ha dimostrato, in collaborazione con la F.I.F. e ACI SPORT, di avere le capacità di organizzare e gestire una gara così importante del mondo fuoristradistico. Da sottolineare che il club organizzatore ha per la prima volta sperimentato la formula d’incentivazione economica legata alla quota d’iscrizione ridotta a soli 100 euro, al fine di avvicinare alla specialità della Regolarità in Fuoristrada un maggior numero di appassionati.
Doverosi i ringraziamenti al Comune di Santa Marinella per l’ospitalità e disponibilità, alla Federazione Italiana Fuoristrada, ad ACI SPORT, alla Protezione Civile di Civitavecchia per il supporto sanitario e infine al Bar “La Colazione” per il supporto logistico fornito con la disponibilità dei locali per la direzione gara e per le cene e colazioni ai partecipanti.


PER INFORMAZIONI: Pagina Facebook | adriano.messina@fif4x4.it