Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4×4 2018

Resoconto e Classifiche
Terza gara

Campionato Italiano Trial 4×4 2018

Sabato 26 e Domenica 27 Maggio 2018 – Monterenzio (BO)

Club di supporto:

logo-club-nazionale-fuoristrada Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4x4 2018

Domenica 27 maggio 2018, è andata in scena la terza gara del Campionato Italiano Trial 4×4 by FIF. Scenario della gara le colline bolognesi, e più precisamente il territorio della cittadina di Monterenzio, situata in un’altura tra i torrenti Idice e Sillaro. Gli organizzatori della gara, il Club Nazionale Fuoristrada e Roberto CEVENINI, Consigliere della Federazione Italiana Fuoristrada responsabile del Settore Trial 4×4 ed Eurotrial, hanno scelto un terreno di gara, in località Osteria di Monterenzio, che ha dato filo da torcere a mezzi e piloti, un terreno con un fondo morbido e con molto grip ma con molte salite veramente difficili e con tratti parabolici con pendenze laterali notevoli. La particolarità del percorso ha reso molto spettacolari i passaggi degli equipaggi per la gioia degli spettatori accorsi come al solito numerosi sul campo di gara, complice anche una bellissima giornata di sole con una temperatura di ventisette gradi.

Ma veniamo alla gara, diciotto gli equipaggi iscritti, di cui cinque esordienti.

Nel Gruppo S (Standard) ottima prestazione di Torino DAVOLIO con la sua Toyota Lj 70, che con una guida attenta, evitando gli spettacolari ribaltamenti cui ci ha abituato, ha vinto la gara con soli due punti di vantaggio sull’equipaggio GALLETTI/MANCINELLI, secondo sul podio, che ha condotto una prova esemplare anche se al loro primo campionato italiano. Giornata non molto fortunata per Mario e Umberto TOSELLI, con la loro Suzuki, giunti terzi a causa di un errore di strategia nell’affrontare la prova più ostica e fangosa della giornata.  Quarto l’equipaggio esordiente BACCHILEGA/BANDINI, su Suzuki Samurai, quinto, infine, l’equipaggio CHIRCO/SIGNORELLI su Land Rover.

Nel Gruppo M (Modified), categoria sempre molto agguerrita, sul gradino più alto del podio troviamo l’equipaggio SILVI/BIAGI, a seguire l’equipaggio PIANA che, a causa guasto meccanico, non è riuscito a completare l’ultima prova, decisiva per la lotta al primo posto di giornata. Terzo l’equipaggio STACCHIOTTI/URBISAGLIA, vittima anche questo della “buca di fango”, prova questa che non ha risparmiato anche altri partecipanti che sono rimasti bloccati all’interno della buca, fra i quali l’equipaggio CASADEI/VENTURI giunti quarti. Rientro nella gara di casa dell’equipaggio MELOTTI/TOSI alla guida della mitica Alfa Matta, che a causa di alcuni problemi tecnici non è riuscita a spiccare nella classifica.

Nel Gruppo PM (Pro-Modified) si aggiudica la vittoria il Toyota della coppia FIUMANA-PASINI che svetta nella classifica con il minor numero di penalità fra tutti i concorrenti, solo cinquantatré punti, peraltro era da un po’ che non si vedevano sul gradino più alto del podio. Al secondo posto Felice CONTESSINI alla guida della sua Jeep, new entry nel campionato. Terzo posto per l’equipaggio SCARPA/FERRINI, tornato sui campi di gara del campionato dopo la partecipazione al campionato 2017. Restano fuori dal podio CARATTONI/BARTOLINI con il loro ProtoRange per qualche penalità di troppo nel giro di andata. A seguire un altro equipaggio new entry per la stagione 2018, FAVA/COLANTUOMO a bordo di un Nissan Patrol, mezzo spettacolare, ma ancora da mettere a punto per le gare di trial. Chiude la classifica lo storico equipaggio bolognese MACCHIAVELLI/GALLI.

Nel Gruppo P (Prototypes), la categoria più spettacolare della gara per i numerosi passaggi al limite della fisica, anche per questa gara troviamo l’equipaggio BRANDI/CORAZZINI sul gradino più alto del podio. Nonostante la rottura di un semiasse, subito sostituito, sono riusciti a difendere la leadership in classifica, dando dimostrazione della loro esperienza. A seguire sul podio troviamo l’equipaggio FATTORI/CIMA che, di gara in gara, sta perfezionando il proprio mezzo ottenendo il giusto feeling raggiungendo risultati sempre più importanti. Peccato per il Proto dell’equipaggio TAURO che, causa rottura, è stato costretto al ritiro alla fine del giro di andata.

Durante la gara l’organizzazione del Trial 4×4 ha messo a messo a disposizione del pubblico un mezzo 4×4 per provare l’ebbrezza della guida in fuoristrada su un percorso tracciato ad hoc. L’iniziativa, che ha riscosso moltissimo successo, ha visto impegnati due “istruttori di guida” d’eccezione, Valerio PAOLINI, volto noto nel mondo del Trial per la vittoria, nella categoria Prototipi, all’Eurotrial svoltosi in Svizzera e le numerose vittorie nel campionato Italiano, e Daniele BRUNI, pluricampione italiano, che, oltre a preziosi consigli, hanno messo a disposizione dei partecipanti i loro Suzuki Samurai.

L’appuntamento per la quarta prova del Campionato è per il prossimo 10 giugno a Pesaro/Urbino (PU) nelle Marche.

CLASSIFICHE

Visualizza le classifiche

ALCUNI SCATTI:

1-Resoconto-e-Classifiche-terza-gara-Campionato-Italiano-Trial-4x4-2018-675x450 Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4x4 2018    6-Resoconto-e-Classifiche-terza-gara-Campionato-Italiano-Trial-4x4-2018 Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4x4 2018 7-Resoconto-e-Classifiche-terza-gara-Campionato-Italiano-Trial-4x4-2018 Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4x4 2018

LOCANDINA EVENTO:

Resoconto-e-Classifiche-seconda-gara-Campionato-Italiano-Trial-4x4-2018-locandina-evento-537x450 Resoconto e Classifiche terza gara Campionato Italiano Trial 4x4 2018