FIF e ANTA uniti per l’ambiente

WhatsApp-Image-2019-12-12-at-16.14.44 FIF e ANTA uniti per l'ambiente

Lo abbiamo scritto più volte: il 2019 per la Federazione Italiana Fuoristrada è l’anno del cambiamento. Sulla strada del rinnovamento diverse novità sono già state messe in atto e tante altre sono in attesa di concretizzarsi; proprio di questi giorni è la firma di una importante collaborazione tra la FIF e l’ANTA, Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente.

Per la Federazione, questa collaborazione, è un ulteriore conferma dell’attenzione posta al rispetto e alla tutela del territorio e dell’ambiente. I contenuti di questo accordo spaziano su molteplici fronti, a cominciare naturalmente dalla promozione per lo sviluppo di iniziative atte a salvaguardare e valorizzare il territorio, alla formazione su tematiche ambientali, senza sottovalutare la mobilità sostenibile e il risparmio energetico.

Tutto ciò arrichirà i settori di attività della FIF quali raduni, sport, scuola guida fuoristrada, con lo scopo evidente di far diventare i fuoristradisti dei veri controllori ambientali, in comunicazione diretta con la centrale dell’ANTA, per denunciare qualsiasi abuso o vilipendio all’ambiente.

Insieme si potrà meglio diffondere la cultura e la valorizzazione dei beni ambientali, non solo sul territorio, ma anche attraverso congressi, convegni e forum specifici. La collaborazione sarà inoltre estesa al settore della comunicazione, attraverso le rispettive strutture editoriali, sia on line che cartacee. L’accordo, firmato da Marco Pacini – Presidente FIF e da Ennio Maccari – Presidente ANTA, prevede tra l’altro che i tesserati fuoristradisti potranno partecipare alle attività congiunte come soci ANTA e si potranno inoltre iscrivere ai corsi qualificanti come ispettori ambientali.