Copertura assicurativa obbligatoria per manifestazioni sportive

vecchia Legge 990/69

Pubblichiamo una importante nota esplicativa in merito alla copertura assicurativa obbligatoria ai sensi della ex legge 990/69 per gli organizzatori di manifestazioni sportive agonistiche.

La vecchia Legge 990/69 obbligava gli organizzatori di manifestazioni sportive (competizioni) a stipulare una polizza assicurativa. Nel regolamento di esecuzione di questa legge veniva precisato che la copertura assicurativa doveva prevedere sia la Responsabilità Civile verso terzi per i danni conseguenti all’organizzazione e sia (molto importante) la Responsabilità Civile per i danni derivanti dalla circolazione dei veicoli in gara.

Questo proprio perché l’eventuale RCA dei veicoli partecipanti (qualora ce l’abbiano) non copre alcun sinistro derivante dalla circolazione in caso di competizioni sportive.

Nel successivo DL 209 del 2005, che ha sostituito la vecchia Legge 990 (diffidate, quindi, delle polizze che citano solo quest’ultima), la norma è stata ridefinita in modo piuttosto restrittivo e abbastanza sibillino, tanto da aver indottomolti organizzatori a stipulare solo la polizza assicurativa destinata a coprire esclusivamente la Responsabilità Civile verso terzi degli stessi organizzatori, lasciando totalmente scoperti i piloti che, se causano un danno da circolazione per loro responsabilità, durante la manifestazione, non usufruiscono così di alcuna copertura assicurativa; insomma, rischiano di dover pagare di tasca propria! Questo importante particolare purtroppo molti piloti non lo conoscono, non essendone mai stati informati.

La polizza Responsabilità Civile verso terzi degli organizzatori, sul mercato, costa dalle 100 alle 200 euro, in base alle tariffe delle varie Compagnie, per due giorni di gara.

La cosa che molti non sanno o non hanno ancora capito è che la stessa polizza, con massimale da 5.000.000,00 di euro, la Federazione Italiana Fuoristrada la offre GRATIS ai propri iscritti organizzatori, semplicemente con la messa a calendario dell’evento.

Quello che FIF fa pagare agli organizzatori e, grazie ad una convenzione specifica con SAI, (adesso UNIPOL-SAI, prima Compagnia ramo danni italiana) ad un prezzo estremamente interessante, è appunto la polizza di Responsabilità Civile derivante dalla circolazione dei veicoli in gara e costa 600,00 euro per un giorno di gara e 900,00 euro per due giorni, più 12,00 euro per ogni partecipante, comprensiva di copertura per il Terzo trasportato (co-pilota/navigatore). Questa è una polizza di fondamentale importanza ed anche estremamente competitiva, nonostante gli importi farebbero pensare il contrario, tanto che molti organizzatori di gare di campionati nazionali ed internazionali, pur non essendo iscritti FIF, chiedono di poterla stipulare con la nostra convenzione.

Si ribadisce; senza questa copertura, un pilota che provoca un sinistro derivante dalla circolazione del proprio veicolo in gara, dovrà risarcire di tasca propria eventuali danni causati a terzi da propria responsabilità.